giovedì 4 settembre 2014

PER FATTO PERSONALE

Il cadavere di un uomo ucciso con un colpo di chiave inglese alla testa viene rinvenuto in un'auto parcheggiata nel parcheggio di un bowling. Vicino alla macchina, un'unghia finta indirizza immediatamente le indagini nell'ambiente dei transessuali. E mentre Rocca brancola nel buio alla ricerca di un movente che gli sfugge e fin troppi sospetti, un indiziato gli instilla il dubbio che Giacomo sia diventato omosessuale. Al contrario, il giovane è in rotta con la famiglia di sua moglie perchè si è accorto della disonestà del suocero. Alla fine, proprio il transessuale che con le sue illazioni ha fatto passare al Maresciallo un bruttissimo quarto d'ora si rivela il testimone fondamentale: il colpevole viene arrestato, ma ai tutori dell'ordine resta un groppo in gola, la situazione di Giacomo si chiarisce, e il Maresciallo si becca gli orecchioni, buona grazia di Francesca